Quest'anno ho deciso che la mia squadra si sarebbe chiamata "AC Tivia", presidenziata dal Bifidus Actiregularis, per farlo.... con regolarità, visto che erano anni che non vincevo nulla. A gennaio la nostra competizione incoronava il primo campione per la Coppa Italia e trionfavo allegramente. Il mio dominio con Ilicic, Lautaro e Luis Alberto era incontrastato: 76-80 punti in media ogni giornata. L'arrivo del Covid-19 segna la decisione di aspettare le decisioni sulla stagione da parte della FIGC e intanto devolvere i premi in beneficenza agli ospedali più colpiti. Opera nobile e giusta, ma che mi fa pensare: vuoi vedere che l'anno in cui vinco è quello dove non si vince niente se non la gloria? Anni e anni di versamenti in cassa comune e il massimo ottenuto sono state cene offerte?

Così è stato, ma non senza tribolazioni.

Il secondo posto in classifica durante la stagione è sempre stato conteso tra almeno 3 squadre, mentre io dal primo posto non mi sono quasi mai schiodato, una volta ottenuto.

Prima del Covid il secondo in classifica mi era alle costole, ma dopo è stato stravolto tutto. Sia io che lui alterniamo prestazioni ottime a prestazioni indecenti. Si vince col 66, si pareggia col 65,5 coi nostri rispettivi avversari, finché non mi sorpassa. Da quel punto in poi però avviene prima il mio recupero, poi il distacco a +8 a 5 giornate dalla fine. Sembra fatta mi dico, si è sbloccato Sanchez, la mia difesa non fa prestazioni eccelse ma è tutta titolare e anche se ho finito i cambi non rischio mai nulla. In fondo, basta vincere la prossima contro uno a metà classifica e con 4 giornate restanti, il mio distacco dovrebbe bastare. Illuso, povero me.

Iniziano le prestazioni orribili, faccio 60 due giornate di fila e la mia difesa prima tutta titolare è tutta infortunata o squalificata, gioco con 3 DC titolari di numero, mentre il secondo prima vince di misura e poi gioca contro uno senza portiere. 6 punti recuperati e solo +2 di distacco. A 3 giornate dalla fine finalmente riesco a vincere e lui pareggia, sono a +4, ma ancora matematicamente recuperabile, e vista la titolarità precaria di tutti i miei centrali non mi fido più. Faccio bene... 

La penultima giornata di campionato vado contro la Immobile FC (così soprannominata perché ha quasi solo lui di forte) e la mia difesa va in sciopero totale. Skriniar, Pisacane, Vicari e Chancellor non giocano. Mi gioca soltanto Bruno Alves, cambiato al volo per Kumbulla, stagione finita per lui. Due zeri al mantra non si sono mai visti, già eccezionale vederne uno. Previsto un totale intorno al 50, partita persa e sono solo nelle mani dell'avversario del secondo.

Avviene il miracolo, qualcosa di inaspettato. Gli segnano Smalling, Faraoni e Gomez. Fa 3 gol al pelo, con l'esatto punteggio (78), mentre il secondo in classifica ne fa soltanto 2.

Sono campione pur avendo fatto 52! Dopo 7 anni di attesa! Due trofei nella stagione addirittura! Costante della mia rosa, Ilicic, nonostante un post Covid assente che mi ha condizionato molto, nonostante una difesa di Dc titolari che segnava anche (Chancellor, Rrahmani, Kumbulla, Bani), nonostante un vantaggio minuscolo sul secondo che però non è stato in grado di recuperare avendo subito tantissimi gol.

Mi sento come la Juve, ho vinto un campionato per inerzia più per demerito delle altre nel non avermi recuperato che per merito mio.

Per fortuna non ho avuto il 5 maggio come l'Inter.... e lo dico da interista!

Speriamo che l'anno prossimo il campionato torni alla normalità. Non si può avere una squadra titolare che diventa di botto panchinata!

Intanto, almeno ho la gloria!

Riccardo - La mia Lega Fantacalcio