"Il primo passo è immaginare. Il secondo passo è crederci. Il terzo passo è iniziare a lavorarci sopra e renderlo reale."

Si potrebbe riassumere con questa frase la mia stagione fantacalcistica.
Iniziata nel peggiore dei modi quando ho scoperto, nello stesso pomeriggio, dopo solo la prima giornata, di aver fallito un'asta a cui  credevo di aver fatto un discreto lavoro.

Perché? Per il semplice fatto di aver riportato, nel giro di pochi minuti, due infortuni drammatici di due undicesimi fra i miei titolari: Chiellini e Pavoletti. Rottura del legamento crociato entrambi e stagione finita. Decisi allora, per riderci su, di chiamare la mia squadra "I crociati" ma il bello doveva ancora venire e nessuno se lo sarebbe mai aspettato.

Le aste di riparazione rinverdirono le mie ambizioni di vittoria con un buon Sanchez preso al posto di Pavoloso, e in seconda battuta il sempre verde Zlatan Ibrahimovic.

Optai allora nuovamente per un cambio nome della squadra, avendo in rosa tre ex campioni ormai alla frutta in odore di riscatto. La presenza di Sanchez, Balotelli e Ibra nella mia rosa mi fece pensare al motto della fenice che risorge dalle proprie ceneri: "Post Fata Resurgo". Ero quarto a 15 punti dal primo, ma nessuno immaginava la tragedia del Covid...

Ripreso il campionato inizio a incasellare una serie di vittorie consecutive vincendo la Champions League e iniziando a sgranocchiare punti grazie alle sorprese Mancosu - Candreva (presi a 1 a inizio campionato), e Pasalic - Veretout (due rincalzi di lusso presi nei mercati di riparazione).

"Nomen Omen", il destino è proprio nel nome...
Finalmente arrivo a pari punti col primo in classifica alla 37° giornata, ma manca ancora la resurrezione completa. Con una giornata dalla fine tutto, veramente tutto, può ancora succedere.
Ultima giornata: riesco a strappare solo un pareggino al mio avversario e, ahimè, il mio rivale sembra pareggiare pure, cosa che porterebbe alla sua quasi certa vittoria per differenza fra i punti totali ottenuti.
Ma il colpo di scena, ironia della sorte, viene da un gol nel finale di un giocatore il cui nome dice tutto senza dire niente: Okaka!

Grazie a quel gol, il mio rivale perde, io pareggio...é il punto più prezioso di tutto l'anno.
Udite udite!

Post Fata Resurgo vince il campionato!
Cos'altro aggiungere?
Niente, c'è veramente poco da dire: "il fantacalcio é il più bel gioco del mondo dopo il calcio".

Emanuele - La mia Lega Fantacalcio