SHARE

Napoli, Insigne e Callejon sono i gemelli del Fantacalcio: negli ultimi sei anni (quasi) gli stessi numeri!

IN ALCUNI CASI DUE FRATELLI POSSONO NASCERE A DISTANZA DI ANNI E QUALCHE MIGLIAIO DI CHILOMETRI DI DISTANZA.


|

Le famiglie di Lorenzo Insigne e José Maria Callejon sono piuttosto conosciute: il folletto di Frattamaggiore ha ben 3 fratelli che di professione fanno il calciatore, mentre Callejon può contare addirittura su un gemello (Juanmi, con cui ha condiviso l'esperienza alle giovanili del Real Madrid) in forza al Bolivar, una delle principali squadre del campionato boliviano. Insomma, di affinità familiari ce ne dovrebbero essere a sufficienza da entrambe le parti, ma a conti fatti Insigne e Callejon hanno calcisticamente disconosciuto le loro famiglie per creare un'intesa sul rettangolo verde che ha qualcosa di magico, quasi incredibile.

Osservando i numeri complessivi dei due attaccanti esterni del Napoli sembra quasi che ci sia un errore da qualche parte: il numero di reti, di assist e persino il numero di cartellini ricevuti è praticamente analogo, come se Insigne esistesse in funzione di Callejon e viceversa. Lo spagnolo è arrivato a Napoli un anno dopo il rientro alla casa madre del napoletano, ma il numero di presenze complessivo è comunque lo stesso (305 gare per Insigne, 306 per Callejon) a causa principalmente del brutto infortunio che tenne Insigne lontano dai campi da gioco per diversi mesi durante la stagione 2014/2015. Per il resto - e soprattutto negli anni con Sarri - i due sono sempre stati in campo assieme, costruendo passo dopo passo un legame che ha pochi eguali in ambito internazionale.

La sensibilità tecnica di Insigne è pazzesca soprattutto quando si tratta di mettere questo tipo di cross, e la capacità di smarcamento di Callejon anche ad un metro dal difensore difficilmente si può insegnare. Risultato: decine e decine di gol fotocopia.

+

L'intesa fra i due ha radici profondissime e si è consolidata soprattutto nel biennio targato Rafa Benitez, in cui Callejon si è consacrato come uno dei migliori esterni in Europa sui due lati del campo ed Insigne ha iniziato a prendere piena coscienza delle sue qualità tecniche. E' proprio in quegli anni che è nato l'Insigne-to-Callejon (ci perdoneranno gli amici cestisti per il prestito), l'ormai famosissima giocata che porta puntualmente lo spagnolo a concludere a tu per tu col portiere su servizio di Insigne. Callejon non è però uno di quei calciatori che dimentica di rendere i favori ai compagni, e soprattutto nelle ultime due stagioni le assistenze per Insigne sono state molteplici. La partita giocata dal Napoli a Firenze una settimana fa è in tal senso il manifesto di questa simbiosi profonda, una comunione calcistica dei sensi quasi inspiegabile ma bellissima esattamente per questo motivo: prima Insigne regala a Callejon un pallone che lo spagnolo piazza sul palo lontano, poi Callejon confeziona ad Insigne un cioccolatino di ringraziamento sotto forma di pallone da spingere in rete di testa, da due passi. Per i soli numeri: 79 gol e 68 assist per Insigne, 79 gol e 70 assist per Callejon. Una goduria per i tifosi del Napoli ed anche per il Fantacalcio: mai come quest'anno provare a prenderli entrambi - con Callejon listato come centrocampista - potrebbe avere un sapore speciale.

In situazione di transizione e con un'area piuttosto affollata Callejon è naturalmente attratto dal passaggio per Insigne, anche se il compagno deve disimpegnarsi in un colpo di testa.

+

Un'occhiata anche a qualche statistica avanzata ci dice che in effetti ci sono degli aspetti in cui i due sono diversi: Insigne resta comunque un giocatore decisamente più creativo ed offensivo di Callejon come dimostrano i valori delle conclusioni per 90 minuti (2.15 per Callejon, 4.70 per Insigne), dei passaggi chiave per 90 minuti (1.98 per Callejon contro i 2.55 di Insigne) e dei gol attesi (0,4 vs 0.28). Queste differenze però sembrano avvicinare ancora di più i due, visto che tutto quello che sembra poi mancare ad Insigne da un punto di vista aerobico è compensato dalla stamina quasi infinita di Callejon. Una mano che lava l'altra, lo yin e lo yang, il bilanciamento perfetto. 

Dato Bonus: Insigne ha ricevuto 27 ammonizioni ed è stato espulso una volta sola con la maglia del Napoli. E Callejon? Per lui 28 ammonizioni ed un'espulsione. Sembra quasi un libro di Stephen King.

Callejon vedrà scadere il suo contratto col Napoli nel Giugno del 2020 e ad oggi si è parlato solo in maniera marginale di un suo possibile rinnovo. Probabilmente Insigne farà parte della delegazione che si siederà al tavolo di Giuntoli per trovare un accordo che soddisfi tutte le parti: i numeri visti sin'ora ed i bonus per il Fantacalcio sono importanti, ma qui si parla di un qualcosa che va oltre le cifre. Una storia del genere merita qualche altro anno insieme, perchè la famiglia è sempre la cosa più importante.


Ti è piaciuto questo articolo? Dillo ai tuoi amici!