Hai a breve l'ultima asta di riparazione di questo travagliato e rocambolesco Fantacalcio? C'è la possibilità per un motivo qualunque di pescare dalla lista degli svincolati? Allora sì: questo articolo fa decisamente per te. Ecco 5 new entry che vogliono chiudere in bellezza il campionato di Serie A 2019/2020.

Fantacalcio, 5 new-entry che vogliono sorprendere

KOUAME - Non è di certo una novità per i fantallenatori, nemmeno di questo campionato. Ma lo sarà dopo il lunghissimo stop per il grave infortunio al ginocchio: attenzione alla sua enorme voglia, lo abbiamo visto già contro il Cagliari. E a rischiare è proprio quel Federico Chiesa clamorosamente involuto da settimane.

JUWARA - Mihajlovic sta lanciando più di qualche giovane interessante in questo torneo. Tra loro c'è certamente il gambiano classe 2001, autore a San Siro del primo gol tra i professionisti. Non utilizzato (stranamente) neanche per uno spezzone col Sassuolo, avrà altre chance per confermarsi un giocatore davvero molto interessante.

PAPETTI - Cistana tornerà a fine luglio, Chancellor sta recuperando il top della forma ma a rischiare sarà Mateju. E allora eccovi servito un pressoché inamovibile titolare della difesa del Brescia, sebbene sia un luglio 2002. Occhio alla sua propensione offensiva: alla 30^ ha già regalato un +3, nelle gare casalinghe in particolare punta a ripetersi. 

SAELEMAEKERS - Piacevole riscoperta post Covid, Pioli gli sta dando sempre maggiore fiducia e minutaggio e lui lo sta ripagando con prestazioni più che discrete. Già 7 presenze a voto nel suo primo anno al Milan e in Italia, manca ancora il bonus ma siamo certi che di questo passo non dovremo attendere ancora a lungo.

SUTALO - Il 'Millennium bug' dell'Atalanta, l'ennesimo classe 2000 visto all'opera nel corso di questo torneo: impensabile che qualcuno di loro non fosse di proprietà della Dea. Numeri per niente male: 3 apparizioni all'attivo, fanta-media del 6.5. La prima e ultima da titolare a Cagliari, qualche giorno fa: Gasperini può stare tranquillo, in caso di turn-over in difesa ha un'alternativa di tutto rispetto.

Saelemaekers (Getty)