SHARE

Fantacalcio, quante sorprese in questo 2018/2019: ecco le migliori e le peggiori di stagione

anche quest'anno la stagione fantacalcistica ha riservato diverse sorprese a tutti i fantallenatori.


|

Tutti i fantallenatori, si sa, vanno fieri delle loro scoperte e molto meno fieri dei loro abbagli. Praticamente da sempre comprare calciatori dal rendimento quasi assicurato è fondamentale per la vittoria, ma scovare delle perle nascoste è probabilmente il motivo principale per il quale moltissimi appassionati si siedono al tavolo d'asta iniziale. Vale quindi la pena andare a vedere quali sono stati i calciatori che quest'anno, rispetto alla loro quotazione iniziale come da lista Fantagazzetta, hanno portato a casa il maggior ed il minor numero di bonus in termini di gol ed assist per poter capire quali sono state le rivelazioni e le delusioni stagionali. Per poter stilare una classifica qualitativa è stato quindi creato un indice che rapporta il numero di gol ed assist realizzati al costo iniziale del calciatore in questione. 

La sorpresa più grande di stagione è senza dubbio Niccolò Zaniolo: il classe '99 della Roma apparteneva al nutritissimo gruppo di giovani promesse listate ad 1 solo fantamilione ad inizio anno, e quei pochissimi fantallenatori che hanno deciso di puntare su di lui sono stati ricompensati con 4 gol e 2 assist. Nonostante il fisiologico calo degli ultimi mesi, Zaniolo resta uno dei migliori giovani di quest'annata. Dopo il gioiellino della Roma troviamo un altro giovanissimo calciatore listato ad inizio anno ad 1 fantamilione ma capace di prendersi ben presto le luci della ribalta: stiamo parlando di Traorè, centrocampista tecnico e muscolare dell'Empoli che ha regalato ai toscani 2 reti e 2 assist con una media voto pura superiore alla sufficienza. A seguire ecco Orsolini, primo attaccante della classifica ed autore di ben 8 reti e 2 assist a fronte di un prezzo iniziale di 3 fantamilioni. La cura Mihajlovic ha fatto benissimo al Bologna, una delle migliori squadre per punti conquistati nel girone di ritorno, ed anche ad Orsolini, esploso nel finale di stagione e pronto a prendersi una maglia da titolare fisso in Serie A il prossimo anno.

CalciatoreValore InizialeGol Assist
Zaniolo142
Traoré122
Orsolini382
Kouamè345
Romero120
Meité323
Younes332
Di Lorenzo553
Piatek13220

Appena giù dal podio c'è Cristian Romero, anche lui quotato 1 fantamilione ad inizio stagione e capace di realizzare 2 reti partendo dal cuore della difesa. Molto bene anche Kouamè (e la presenza di tanti calciatori del Genoa non può essere casuale), quotato inizialmente 3 fantamilioni ed autore di 4 reti e 5 assist. A seguire tutti calciatori protagonisti di un buon finale di stagione ma inizialmente lontani dal campo o per scelta tecnica o per infortuni: Vignato, Younes, Cassata e Pajac appartengono grossomodo allo stesso pool statistico. Il primo calciatore listato inizialmente ad oltre 10 fantamilioni (13, per la precisione) presente in graduatoria è Piatek, probabilmente la più grande sorpresa stagionale fra gli attaccanti: il centravanti polacco si è fermato a quota 22 reti stagionali senza però aver fornito alcun assist ai compagni. Menzione speciale, fra gli altri, per il magic-duo dell'Empoli formato da Di Lorenzo e Caputo: il terzino destro ormai prossimo a vestire la maglia del Napoli ha regalato 5 gol e 3 assist a fronte di un costo iniziale di soli 5 fantamilioni, mentre il bomber di Altamura ha fatto gioire migliaia di fantallenatori con le sue 16 reti contornate da 3 assist alla modica cifra iniziale di 14 fantamilioni. 

In mezzo a tante sorprese ci sono chiaramente anche delle grosse delusioni: il peggiore in assoluto è stato Douglas Costa, uno dei centrocampisti d'élite ad inizio stagione (costo di 24 fantamilioni) ma capace di realizzare solamente 1 rete, complice anche un lunghissimo infortunio che l'ha tenuto ai box per svariati mesi. Male anche Candreva, anche lui con 1 sola rete all'attivo senza alcuna assistenza decisiva, che in teoria sarebbe il pezzo forte della casa. I 13 fantamilioni spesi per lui ad inizio stagione si sono probabilmente rivelati un investimento controproducente. 

Fra gli attaccanti le peggiori prestazioni in rapporto alle previsioni iniziali sono arrivate da Lapadula e Teodorczyk (12 fm, 1 sola rete per entrambi), incapaci di prendersi una maglia da titolare nelle rispettive squadre e scivolati via via sempre più indietro nelle gerarchie. Maluccio anche Barrow (11 fm, 1 sola rete), partito bene ma presto relegato in panchina da Gasperini a causa dell'esplosione prorompente di Zapata. Agrodolci le stagioni di Cuadrado e Kluivert, entrambi poco produttivi sotto porta (una realizzazione a testa) ma capaci di fornire diversi assist ai compagni (3 per il colombiano, 6 per l'olandese), mentre può tranquillamente essere definita deludente la stagione di Alex Sandro, listato a ben 17 fantamilioni ad inizio stagione e con solo 1 rete e 3 assist all'attivo. Discorso analogo per il compagno di reparto Cancelo (16 fm, 1 gol e 2 assist), mentre la menzione finale è tutta per Pjaca, partito con tutte le aspettative del mondo in quel di Firenze e letteralmente evaporato nei primi mesi in maglia viola (16 fantamilioni il costo iniziale, 1 rete ed 1 assist a referto) prima del nuovo infortunio che ha messo fine alla sua stagione.

CalciatoreValore InizialeGolAssist
Douglas Costa2410
Cuadrado1813
Kluivert1816
Alex Sandro1712
Pjaca1611
Cancelo1612
Candreva1310
Lapadula 1210
Teodorczyk   
1210