SHARE

6 politico al Fantacalcio: cambia il regolamento. Scopri le novità della stagione 2019-2020

Cade, ampliandosi, il vincolo delle 48 ore


|

Spezzatini in calendario, cambiamenti climatici, interessi commerciali e chi più ne vuole, più ne metta. La vita del fantallenatore, abituato alle partite sempre concentrate nel weekend, si è fatta assai difficile e piena di insidie.

Fatto sta che anche noi abbiamo dovuto prendere atto che è divenuto necessario dotarsi di maggiore elasticità in alcuni aspetti. Un esempio è l’ambito di applicabilità del cosiddetto “6 politico” in caso di anticipi e posticipi di campionato di Serie A.

Fino alla scorsa stagione la facoltà opzionale di usarlo era concessa quando anticipi o posticipi uscivano fuori dal range delle 48 ore dall’orario ufficiale del turno, di norma predisposto per la domenica alle 15. Dalla stagione 2019/2020 invece questo range sarà ampliato all’intero lasso di tempo intercorrente tra la fine del turno precedente e l’inizio del successivo rispetto a quello in corso di svolgimento. Tutte le partite che ricadono in questo arco temporale faranno regolarmente parte di un turno di gioco e i voti dei calciatori saranno normalmente presi in considerazione per le fasi di calcolo, escludendo la possibilità dell’assegnazione del 6 politico. L’opportunità di quest’ultimo rimarrà in vigore per anticipi o posticipi al di fuori del nuovo range temporale precedentemente definito.

LEGGI ANCHE -  Quality assist, nascono i nuovi assist del Fantacalcio: cosa sono e come funzionano