SHARE

Cagliari, Maran: "Ci sono 6 indisponibili, Nandez è tornato tardi. Joao Pedro? Ecco come sta"

IL TECNICO DEI SARDI presenta la sfida con la spal


|

Rolando Maran, tecnico del Cagliari, si è presentato poco fa in sala stampa per tenere la solita conferenza di rito prima del match di domani, che sarà contro la SPAL. Queste le parole dell'allenatore dei sardi riportate da Fantacalcio.it.

Maran in conferenza: queste le sue dichiarazioni

"La Serie A è complicata, ci sono partite come queste che vanno giocate con grande attenzione. Squadre che ti concedono poco, bisogna alzare i ritmi ma senza andare fuori giri. Bisogna essere bravi a non forzare le cose, a ragionare e ad essere lucidi. Lykogiannis, Mattiello, Cacciatore e Deiola sono fuori, oltre naturalmente a Cragno e Pavoletti

Devo capire bene poi chi è nelle condizioni migliori per scendere in campo, c'è Nandez per esempio che è tornato ieri dalla Nazionale. Joao Pedro? Nessun problema muscolare, doveva sbloccare alcune cose alla schiena, lo ha fatto e non ha avuto più fastidio. Nelle prime due partite abbiamo fatto una gara non all'altezza e una all'altezza, ma nella seconda abbiamo trovato l'Inter ed è stato comunque complicato fare punti. 

Abbiamo sbagliato la prima partita con il Brescia. Noi vogliamo dare continuità in casa, l'anno scorso abbiamo avuto uno dei rendimenti migliori in casa e vogliamo confermarci anche in questa stagione. Dobbiamo accelerare, cercare il risultato e farlo con la testa giusta. 

Spal? Loro hanno molti punti forti, noi stiamo lavorando per migliorare. Stiamo migliorando su aspetti che ci danno la possibilità di gestire meglio la partita. E' stata costruita una rosa per poter variare e adattarsi in base all'avversario, io sono qui per fare il meglio possibile e sto lavorando tanto per questo. 

Cerri? Sta lavorando bene, naturalmente l'umore influisce. Non è felice perchè non gioca  moltissimo ed è normale che sia così, ma lui si sta impegnando molto e lo apprezzo tanto. Castro? Lui può giocare dove vuole, molti ruoli del centrocampo sono portati per lui. Queste due settimane gli sono servite moltissimo, per noi è un giocatore fondamentale".