SHARE

Napoli-Verona, Juric: "Recuperato Di Carmine, fuori Bessa. Salcedo? Vediamo..."

L'allenatore dell'Hellas parla della trasferta del San Paolo


|

Riparte dal Napoli e dal San Paolo il campionato dell'Hellas Verona dopo la pausa per le Nazionali: il tecnico scaligero Juric ha parlato nella canonica conferenza stampa dell'impegnativa trasferta alle porte.

 Juric parte dal punto sul gruppo: ”Quelli che c'erano hanno lavorato bene, non ho ancora visto alcuni, li vedrò oggi. Partita possibile? Tutto è possibile. Ogni partita lo è, dobbiamo essere al 100%, poi ci sono gli episodi. Se vogliamo farcela dobbiamo fare una grande gara. Dipende dalle situazioni, in una stessa gara possiamo fare più cose. Gli esterni fanno più o meno lo stesso".

Juric mette il Napoli sullo stesso gradino della Juventus, con cui il Verona si è ben comportato: ”Il Napoli ha grande tecnica, ma la prepariamo alla stessa maniera. Ultimamente hanno fatto una buonissima fase difensiva, creando molto ma non sfruttando le occasioni. Ultimamente hanno preso pochi gol. L’esodo dei tifosi? Penso ad altro, ai tre punti. L’aspettativa deve creare entusiasmo, altrimenti siamo stupidi. È meglio giocare con entusiasmo che senza, non credo possa influire negativamente".

Di Carmine c'è, meglio Tutino e Stepinski. Out Bessa e Badu

Sui singoli: Di Carmine ha fatto quasi tutto in settimana, è disponibile. Salcedo è una delle opzioni, non so ancora se lo utilizzerò. Anche Tutino sta migliorando come altri, è una delle opzioni anche lui".

Progressi anche per Stepinski: ”Migliora, anche tecnicamente. Poi giocherà chi vedo meglio. Bessa e Badu sono fuori, non sono in condizione per stare con la squadra. Bocchetti si sta rimettendo in forma, penso sia una delle opzioni".

Juric evasivo anche sulla possibilità di Verre o Zaccagni titolari: "Ho più di un'idea, ci sono diverse opzioni. Non ci sono titolari inamovibili, sono contento di tanti. Poi dipende dai periodi, adesso ci sono titolari fissi, poi magari non saranno più in forma. Non ho intenzione di cambiare chi fa bene".

Sull’inserimento di Wesley: "Può essere usato come quinto, non so se possa essere usato come terzo. Ha gamba, è un bel giocatore. Sa giocare a calcio, non gioca da un anno e mezzo, deve migliorare la condizione e tatticamente. Deve migliorare le scelte difensive più che offensive. Ha i passaggi giusti, vede il gioco".

Adjapong e la Nazionale: “Ha fatto bene. Ho visto la partita, ha fatto un ruolo più difensivo. Gli è servito giocare in Nazionale".

Le condizioni di Pazzini

Pazzini un’eventualità prima che si infortunasse? "Con la Juve ci è servito nel finale. La mia idea è che lo devo usare quando sta bene, in queste situazioni. Mi spiace si sia fatto male, spero non sia nulla di grave".