SHARE

Roma, la mamma di Zaniolo tuona: "Gli insulti sessisti come quelli razzisti"

"Ricevo offese, scrivere le cose peggiori sono gli adolescenti"


|

Francesca Costa, mamma del centrocampista della Roma Nicolò Zaniolo, ha parlato a "Radio Capital" degli insulti sessisti che riceve spesso negli stadi italiani durante le gare di campionato, paragonandoli a tutti gli effetti a quelli di stampo razzista. Ecco le sue dichiarazioni.

Mamma Zaniolo, la denuncia

"Voglio denunciare questa cosa perché gli insulti sessisti li vedo nella stessa misura di quelli razzisti e di discriminazione territoriale. Allo stadio le offese arrivano da uomini adulti, ma sono gli adolescenti a scrivere le cose peggiori: sono una mamma, e mi preoccupa che questo atteggiamento potrà essere usato da loro in futuro contro la fidanzata, la moglie o qualsiasi donna con cui avranno a che fare. Non bisogna pensare che siano semplicemente sfottò, solo perché ci sono sempre stati: nel 2019 non si può tollerare".