SHARE

Roma, Pastore si prepara all'addio: "Ho sempre sognato tornare all'Atletico Talleres"

il fantasista argentino, fuori dai piani di fonseca, potrebbe andare via a gennaio


|

Non è stato l'acquisto che tutti sognavano, non il ritorno in Italia che in molti desideravano: gli amanti di Javier Pastore sono rimasti delusi dal suo approdo alla Roma. Nella scorsa stagione, nonostante i due colpi di tacco iniziali, ha deluso e non poco le aspettative. I poveri fantallenatori che hanno puntato su di lui sono rimasti inermi a guardare l'ascesa di Zaniolo, con l'argentino che si spostava solo dalla panchina all'infermeria e viceversa.

Anche in questa stagione non sembra essere una pedina importante per lo scacchiere giallorosso di Fonseca, per questo motivo un addio (anche a gennaio) non è da escludere. Queste le sue parole  Radio Sucesos.

"L’Atletico Talleres è il club del mio cuore e sogno sempre di tornare. È stata la mia prima scuola, il posto dove ho iniziato a crescere come persona e come giocatore. È stato magico perché lì ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza e ho avuto la fortuna di incontrare molte persone che mi hanno aiutato. È il posto dove avrei sempre voluto essere”.

Dunque un sogno quello dell'ex Palermo che potrebbe trasformarsi nell'ennesimo incubo per chi ha puntato su di lui, se mai decidesse di partire a gennaio nel bel mezzo della stagione.