SHARE

Nuovo San Siro, altri dettagli: 11.000 tir per le macerie del Meazza

Mentre i progetti si arricchiscono di particolari, aumentano i timori dei residenti del quartiere


|

Non è semplice come speravano Milan e Inter l’iter che dovrebbe condurre al nuovo impianto da costruire a San Siro, previa approvazione di uno dei due progetti finalisti: non solo il parere negativo della Soprintendenza, ma anche l’ondata di protesta dei residenti del quartiere, perplessi da natura e modalità del progetto dei due club.

E sarà anche da registrare il feedback degli abitanti della zona, con l’accavallarsi dei particolari sull’opera di demolizione del vecchio impianto, se possibile ancora più delicata della costruzione del nuovo. E’ Tuttosport a riportare il dettaglio dello smantellamento del Meazza, per il quale occorreranno 11.000 tir per portare via le macerie: un numero impressionante che minaccia di ripercuotersi sull’agibilità e sulal viabilità della zona. Un’operazione ciclopica che potrebbe mettere il ginocchio il quartiere, scrive il quotidiano. E un altro aspetto da far digerire ai residenti, che già non avevano preso benissimo le prime indicazioni del masterplan dei due club