SHARE

Napoli, Fabian Ruiz: "4-3 doloroso, si fatica a capire. Rinnovo? Stiamo parlando, spero in un accordo"

Il centrocampista azzurro ha parlato dal ritiro della Roja


|

Ancora vivo anche in ritiro con la Nazionale Spagnola per Fabian Ruiz il ricordo del rocampolesco 4-3 di Torino prima della pausa: "A caldo fatichi a capire una sconfitta del genere”, spiega a Marca il centrocampista del Napoli ripensando alla sfida contro la Juve. “Siamo riusciti a pareggiare nonostante il 3-0, cosa difficilissima. Perdere in questo modo negli ultimi minuti è doloroso ma succede".

Come sta vivendo questi giorni Koulibaly: ”Tutti sbagliamo e il primo a saperlo è lui. Siamo tutti al suo fianco perché sappiamo quanto sia importante per noi. Avrei potuto sbagliare anche io, e vorrei allo stesso modo che tutti fossero al mio fianco".

Da Siviglia a Napoli, tante assonanze: ”Anche a Siviglia si vive di calcio, Napoli è simile anche se molto più grande. Poi c'è solo una squadra e in ogni strada respiri la maglia azzurra. Per i napoletani, la squadra è tutto. E per noi è importante sentirli vicini. Voglio davvero vincere, per vedere tutta la città festeggiare con noi".

Buoni propositi da parte di Fabian Ruiz per il rinnovo: ”I miei agenti stanno parlando con la società e spero che venga raggiunto un accordo. Sono molto felice fin dal primo momento che sono arrivato. Mi hanno subito dimostrato grande fiducia".

Sull’interesse di Barcellona e Real Madrid: ”Mi piacere essere accostato a questi club ma ho sempre detto la stessa cosa: ho altri quattro anni di contratto al Napoli e sono contento qui. L'allenatore mi dà la sicurezza di cui ogni giocatore ha bisogno".

La sua estate da campione d’Europa con l’Under 21: ”Dopo aver vinto la finale ho detto: voglio passare tanto tempo con la mia famiglia e con gli amici, festeggiare con loro. Erano diverse estati che non potevo farlo. Mi sono goduto una vacanza molto tranquilla. La prima dopo che ho lasciato Siviglia. La prossima più tranquilla? No, spero di poter andare all'Europeo e finire come quest'anno. Poi anche partecipare ai Giochi Olimpici di cui tutti mi hanno parlato benissimo".