SHARE

Bayer Monaco, la paura di Coman: "Un altro stop mi costringerebbe all'addio al calcio"

Il giovane ex Juventus è reduce da un brutto infortunio


|

Un 2018 passato quasi interamente in infermeria a causa di un problema alla caviglia oggi risolto dopo due operazioni, Kingsley Coman, classe '96 ed esterno offensivo del Bayern Monaco con un trascorso alla Juventus, non ha avuto problemi ad esternare le proprie paure legate al futuro nel mondo del calcio. Intervistato da Telefoot, queste le sue parole: "È stato un anno molto difficile, quando mi sono fatto male mi è cascato il mondo addosso. Spero di non dover rivivere quei brutti momenti che ho dovuto affrontare. Dovesse ricapitare ancora, vorrà dire che non sono fatto per vivere a questo livello. Ne ho abbastanza, non accetterei una terza operazione. Francia vincitrice ai Mondiali? Se altre persone hanno avuto la fortuna di vincere delle cose, sono contento per loro, non esserci stato non mi ha fatto e non mi farà arrabbiare. Ho vissuto la competizione come tifoso e ho pensato che fa parte della vita. Ovviamente spero ancora di avere l'opportunità di giocarne uno, perché è il sogno di ogni calciatore. Sono ancora giovane, mi auguro di giocarne uno o due"