SHARE

Calciomercato Napoli, Tutino e Palmiero da protagonisti della B a rivelazioni del fantacalcio 2019-20?

lecce, empoli, bari e sassuolo si sono già mosse. gaetano, invece, potrebbe andare proprio al cosenza dove i due sono esplosi


|

Potrebbe arrivare dalla Serie B una delle potenziali, prossime, piccole rivelazioni del fantacalcio 2019-2020. Uno dei nomi caldi per ben tre società è difatti quello di Gennaro Tutino, duttile attaccante - ha giocato esterno nel tridente, seconda punta ma anche finto nove - reduce da due stagioni di livello al Cosenza, che ha contribuito, da assoluto protagonista, prima a promuovere in B e quest'anno a salvarsi in cadetteria. Il suo cartellino è di proprietà del Napoli, che lo valuta già intorno agli 8 milioni. Il ragazzo non può tornare in Calabria, dove ha già trascorso due stagioni consecutive in prestito, e sogna la squadra nella sua città. E difatti, Ancelotti e il suo staff hanno intenzione di valutare bene sia lui che Palmiero, sempre in prestito biennale al Cosenza e pronto a "tornare alla casa madre". Per l'attaccante si sono già mosse con veemenza il Lecce che il Sassuolo: quest'ultima è anche pronta a formulare un'offerta d'acquisto a titolo definitivo. 

Il Napoli, invece, per entrambi vorrebbe impostare il semplice prestito con diritto di riscatto e controriscatto a suo favore. Da questo punto di vista, il club salentino, neo promosso, pare in vantaggio rispetto ai neroverdi.

Un'opzione similare esiste già nel contratto di Palmiero, eccellente regista classe '96 (come Tutino), rivelazione anch'egli della B 18-19, che a molti ricorda Sensi e Verratti, e che la società rossoblu del Presidente Guarascio potrebbe riscattare con 2 milioni. 

De Laurentiis, in ogni caso, potrebbe controriscattarlo con una cifra di poco superiore, il che rende l'operazione di riconferma assai improbabile. Palmiero piace anche al Bari, ma resta valida, tanto per lui quanto per Tutino, la pista Empoli: i toscani vantano ottimi rapporti con i partenopei, a breve riparleranno con Giuntoli di Di Lorenzo e Bennacer (e uno dei due giovani ormai ex lupacchiotti potrebbero essere una contropartita), ma prima di farlo attenderanno di sapere se resteranno in A.

A Cosenza, invece - dove per un breve periodo è passato, sempre in prestito dal Napoli, anche il terzino Anastasio - potrebbe sbarcare un altro talento della cantera azzurra: si tratta di Gaetano, il più celebre 2000 del Napoli che ha esordito quest'anno e che promette, proprio come Tutino - con cui condivide alcune movenze e il ruolo - , benissimo. Anche in questo caso, ovviamente, si tratterebbe di prestito. Per far proseguire la recente, florida storia, dei ragazzi "terribili" azzurri nella terra dei bruzi.