SHARE

Hirving Lozano, Napoli. Consigli Fantacalcio: perché comprarlo... e perché no

CAMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È HIRVING LOZANO

Hirving Lozano nasce a Città del Messico, nell'omonimo stato, il 30 Luglio del 1995. La passione per il pallone è fortissima sin da bambino ed a 14 anni Lozano è già nelle giovanili del Pachuca, squadra che lo alleva e lo fa esordire fra i professionisti nel Febbraio 2014 contro il Club America: a Lozano (soprannominato "El Chucky" per una vaga somiglianza con la famosissima bambola assassina) bastano pochissimi minuti per far capire a tutti che è un predestinato, segnando il gol vittoria completamente incurante della pressione sulle sue spalle. Dopo tre anni passati fra le fila del Pachuca arriva finalmente il tempo di fare le valigie e tentare il grande salto in Europa: Lozano opta per una scelta leggermente più conservativa e firma per il PSV, che mette sul piatto ben 8 milioni per portarlo in Olanda. Nelle due stagioni in biancorosso Lozano sboccia definitivamente e si impone come uno dei migliori esterni offensivi in circolazione, attirando l'interesse di diversi club importanti (PSG, United e Chelsea fra le altre). Alla fine a spuntarla è stato il Napoli, che ha deciso di coprire quasi del tutto l'importo della sua clausola rescissoria (si parla di una quarantina di milioni spalmati in 4 esercizi) per regalare ad Ancelotti un esterno tremendamente efficace dal punto di vista realizzativo, già pronto per palcoscenici importanti nonostante la giovane età.

IL RUOLO - Con tutta probabilità Lozano dovrebbe contendere a Callejon una maglia da titolare sulla corsia destra dell'attacco partenopeo, ma si sta parlando di un calciatore capace di giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra in un 4-3-3 o in un 4-2-3-1. Qualche volta Lozano si è disimpegnato anche al centro, sia come trequartista che come falso nueve, e per questo non è affatto campata per aria l'idea di vederlo, di tanto in tanto, al centro dell'attacco partenopeo. 

PERCHE' PRENDERLO AL FANTACALCIO - I motivi per cui decidere di puntare su Lozano sono molteplici: il feeling con il gol e con l'assist nelle ultime due stagioni è stato impressionante (nelle 59 partite di campionato disputate ha messo assieme 34 gol e 22 assist, numeri clamorosi anche in un campionato iper-offensivo come quello olandese) e tutto fa pensare che Lozano possa continuare su questi binari. El Chucky non è però esclusivamente un realizzatore ma anche un giocatore capace di saltare l'uomo con buona continuità (3.7 dribbling tentati a partita nelle ultime due stagioni, con circa il 60% di successo) e dotato di grande spirito di sacrificio in fase di non possesso. La sensazione è che, avendo la possibilità di associarsi con calciatori dalle notevolissime capacità di rifinitura come Insigne, Mertens e Callejon, i suoi numeri possano mantenersi su livelli sostenuti anche nel prossimo futuro a dispetto della fitta concorrenza. Semplicemente perfetto come terzo slot del vostro parco attaccanti.

... E PERCHE' NO - Gli unici motivi plausibili che potrebbero spingervi a non puntare su Lozano hanno a che vedere con la concorrenza serrata di Insigne e Callejon sulle due fasce dell'attacco partenopeo e con il fisiologico periodo di ambientamento che potrebbe essere necessario prima di vedere Lozano al massimo delle sue potenzialità. Il wonder-boy messicano in qualche occasione si è dimostrato un po' indisciplinato in fase passiva, pur avendo comunque aumentato le sue statistiche difensive negli ultimi tre anni sia dal punto di vista degli intercetti che da quello dei contrasti. Altro piccolo problema è legato ai cartellini, soprattutto a quelli rossi: 7 in carriera, di cui ben 6 diretti. Tutte motivazioni che dovrebbero comunque passare in secondo piano rispetto a quanto detto al paragrafo precedente, ma che potreste comunque utilizzare per renderlo meno appetibile agli occhi degli altri in fase di asta prima di piazzare l'offerta decisiva.

STATISTICHE - Sono già 219 le partite da professionista giocate da Lozano in carriera, e le 81 reti con 51 assist a corredo (un gol o un assist ogni 130 minuti) rappresentano un biglietto da visita di notevole impatto. Da tenere sott'occhio, come anticipato al paragrafo precedente, il dato relativo ai cartellini: 31 gialli, 1 rosso arrivato per doppia ammonizione e 6 espulsioni dirette (circa 1 a stagione a partire del suo esordio, con un picco di 2 rossi diretti durante la prima stagione col PSV). Molto alto anche il numero di sostituzioni, pari a 15 nella scorsa stagione ed a 14 in quella precedente, testimonianza di un giocatore che dà veramente tutto in campo nonostante una stamina non da mezzofondista. 

LA FANTASCHEDA

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: 4/5

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: 3.5/5

CONTINUITA': 4/5

POTENZIALE TITOLARITA': 3.5/5

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: 4/5

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: 4/5