SHARE

Andrea Rispoli, Lecce. Consigli Fantacalcio: perché comprarlo... e perché no

AMBIA LA SERIE A: LA PRESENTAZIONE DI OGNI ACQUISTO, LA SUA STORIA, LA FANTASCHEDA, LE STATISTICHE ED I FANTACONSIGLI INDISPENSABILI IN SEDE D'ASTA


|

CHI È ANDREA RISPOLI

Andrea Rispoli, nato a Cava de' Tirreni il 29 settembre 1988, torna a Lecce dopo otto anni e ritrova la squadra in Serie A. La sua storia calcistica comincia nella scuola calcio dell'Alba Cavese e poi nelle giovanili del Brescia. Con le Rondinelle esordisce in Prima Squadra. Lo acquista il Parma, che comincia a suon di prestiti a farlo girare per mezza Italia, a cominciare proprio da Lecce. Poi Sampdoria, Padova e Ternana, prima del rientro al Parma. Dopo il fallimento societario degli emiliani, viene acquistato dal Palermo, con il quale ha giocato cinque stagioni tra Serie A e Serie B prima di un altro fallimento societario, che lo ha lasciato libero di scegliere la sua nuova destinazione. Dopo un'attenta analisi, il terzino ha optato per il Lecce-bis.

IL RUOLO - Esterno destro, principalmente difensivo, anche se possiede un'ottima fase offensiva e di spinta, che gli permette di coprire bene tutta la fascia di competenza. Non disdegna le proiezioni in attacco, che lo rendono avvezzo all'assist e anche al gol, che riesce, nonostante sia un difensore, a trovare sempre con discreta regolarità. In rari casi di emergenza si è adattato anche a giocare sulla fascia sinistra.

PERCHÈ PRENDERLO AL FANTACALCIO - Il motivo principale per cui andrebbe preso Rispoli al fantacalcio è proprio il suo feeling con i bonus. E' il classico difensore che qualche soddisfazione ai propri fantallenatori riesce sempre a regalarla. Sulla destra della difesa di Liverani dovrebbe in linea teorica partire leggermente avanti a Benzar, altro motivo per cui potrebbe nelle vostre rose occupare tranquillamente uno degli ultimi slot, con voi che dovrete poi essere bravi a pescare i bonus che riuscirà a portare in casa. In particolare nelle ultime stagioni in rosanero, in cui ha segnato per due volte la bellezza di sei reti (una volta in A e una volta in B). 

... E PERCHÈ NO - Non sono pochi i motivi che potrebbero farvi virare su altri obiettivi all'asta. Innanzitutto la concorrenza non lo rende sicurissimo del posto, e poi il Lecce potrebbe soffrire in difesa in questo campionato. Torna in Serie A con rinnovata ambizione ma anche avendo scavallato la soglia dei 30 anni. In più è un calciatore che in carriera ha preso più di qualche cartellino, e anche questo va tenuto in conto al momento dell'asta.

STATISTICHE - Con la maglia del Brescia Rispoli ha avuto subito un exploit realizzativo, con 9 reti messe a segno in 63 partite giocate, un ottimo bottino per un difensore. A Lecce nessun gol in 14 partite, così come nelle 34 presenze a Genova, sponda Samp. In 33 apparizioni a Padova, è andato in gol una volta, e invece ben 4 nelle 34 partite con la Ternana. Poi è arrivata la mezza stagione di Parma con una rete realizzata in 16 partite. L'aria di smobilitazione lo ha portato in Sicilia, e a Palermo i suoi gol sono stati 12 in ben 137 gare.

LA FANTASCHEDA (1-5)

VALORE ASSOLUTO DEL CALCIATORE: 2/5

VALORE FANTACALCISTICO DELL'ACQUISTO: 2.5/5

CONTINUITA': 3/5

POTENZIALE TITOLARITA': 2.5/5

RESISTENZA AGLI INFORTUNI: 4/5

TENDENZA AL BONUS IN PROPORZIONE AL RUOLO: 3/5