Non sappiamo se si riprenderà a giocare. Non sappiamo quando, eventualmente, si riprenderà a giocare. Ma nel frattempo possiamo fare le dovute analisi al Fantacalcio, specie in prospettiva. Ecco dunque 5 giocatori che proveranno a essere protagonisti quando ricomincerà il campionato.

STEFANO SENSI - L'inizio della sua avventura all'Inter è stato clamoroso, persino superiore alle aspettative. Poi l'infortunio che ne hanno frenato la crescita e un mare di s.v., dall'8^ alla 16^. Nel frattempo è cambiato tanto nella mediana nerazzurra e Conte gli ha concesso qualche spezzone e poco più. Riuscirà a riprendersi il posto? Se torna in forma come all'inizio, è probabile.

Sensi in azione contro il Genoa
(Getty)

FRANCK RIBERY - Più brillante e incisivo del previsto, il problema rimediato contro il Lecce lo ha messo KO e da quel momento non si è più visto in campo. Sfrutterà questa sosta supplementare per tornare al top della condizione, già da giorni si allena (o meglio, si allenava) coi compagni e col pallone. Occhio al francese: può risultare letale.

Ribery esce infortunato contro il Lecce
(Getty)

SENAD LULIC - Un recupero che sarebbe più importante per la Lazio che per i fantallenatori, visti i numeri non proprio esaltanti. Ma è uno che c'è sempre, che come slot a centrocampo è una garanzia. Durante la sua assenza è salito di ritmo e prestazioni Marusic, ma col bosniaco in forma le gerarchie a sinistra sono abbastanza definite.

Lulic contrastato da Di Lorenzo
(Getty)

LUIGI SEPE - Non che Colombi stia facendo male al suo posto, ma il titolare è e resta lui. L'ultima apparizione alla 21^ giornata, poi l'infortunio e uno stop che sembrava dovesse essere lunghissimo. E invece, tra pochi giorni sarà di nuovo abile e arruolabile: alla ripresa del torneo tra i pali del Parma, con ogni probabilità, rivedremo lui.

Sepe in uscita su Okaka
(Getty)

FABIO BORINI - L'impatto sulla realtà Verona è stato evidente a tutti, con già due gol all'attivo di cui uno nella splendida vittoria in rimonta ai danni della Juventus. Juric lo ha utilizzato praticamente sempre come falso nove, i risultati sono stati brillanti. Da esperimento a certezza, col suo recupero gli scaligeri riproporranno un dettame tattico che ha dato fastidio a tante squadre.

Borini celebra il gol alla Juve con Juric
(Getty)